• Home
  • Introduzione Analisi BioFisica di Vaccini Pfizer e Moderna Covid 19

Introduzione Analisi BioFisica di Vaccini Pfizer e Moderna Covid 19

Come fa a dominare ancora una scienza incompleta venduta, che sta portando a fallimento l’umanità intera? perchè è ancora la chimica e non la fisica, la materia e non l’energia  a dominare e illudere il mondo?

Non è difficile valutare i veleni vaccinali con la biofisica, ma non viene fatto. Allora, in base a quanto vedo e ad alcuni test effettuati, provo alcune valutazioni: le sostanze contenute devono fare penetrare  e regolare gli acidi in modo che “il re” del vaccino, l’mRNA rimanga stabile. Entrambi usano lipidi, Pfizer acidi e Moderna sali. 

Già qui occorre chiedersi: il nostro organismo conosce il polietilenglicole (lassativo in casi particolari) infilato nel sangue, 1,2-distearoyl-sn glicero-3-fosfocolina (DPSC) di Pfizer, che veicolano “il re” tecnologico, un piccolo frammento genetico appuntito, in triliardi di molecole che dovrebbe dare immunità creando anticorpi?. Conosciamo la tris- tromethamina basica di Moderna? è forse quella del toradol?

Quindi c’è un insieme di queste e altre sostanze assemblate in fretta che aumentano probabilmente la violenza dell’apprendista stregone della proteina spike per il corpo umano, che non l’ha mai ri-conosciuta. Già basterebbero due brevi scritti di uno che non si è mai piegato alla tecno scienza come Sacchetti per demolire un farmaco sperimentale come questi.

Perchè la formazione dell’uomo ha leggi scritte a prova di errore in tempi lontanissimi e non si può CAMBIARE, nemmeno in queste società post-moderne mondialiste.
Il gravissimo insulto tossico vaccinale non provoca solo reazioni chimiche o autoimmuni che sono per la biofisica rare, ma interviene nelle reazioni più gravi demolendo le strutture vitali più profonde, bloccando l’informazione elettrobiodinamica fino alla morte. Ma un altro problema provocano questi vaccini e molti l’hanno intuito, riguarda coloro che vivono dopo il vaccino e non hanno avuto reazioni gravi e gravissime (molti di questi non si potranno ripredendere). Rimane un campo di disturbo grave, provocato da un serio squlibrio tossico. Lo portano la tecnoproteina e altri componenti proprio a livello biofisico, impedendo la rotazione naturale, la frequenza costante degli elettroni, che rallenta o compie un giro opposto. Lo sanno i fisici da tempo, può siginificare una degenerazione alla materia che non riceve più energia conosciuta e coerente. Prima Fu la Luce. poi la materia..